Le azioni protettive delle vitamine dall’inquinamento ambientale

Stampa / Print
I principali fattori che hanno comportato l’inquinamento ambientale possono ricondursi al fenomeno dell’urbanizzazione, all’incremento delle attività industriali ed agricole, alla evoluzione delle condizioni igieniche e delle abitudini di vita delle popolazioni. Gli inquinanti atmosferici determinano l’esposizione ad un’insieme di vapori, gas, fumi e polveri dotate di potenziale azione tossica, irritante e cancerogena. Il polmone per il suo contatto diretto ed ampio con l’ambiente atmosferico, è unico nella suo potenziale vulnerabilità agli agenti tossici e, come tale, richiede un meccanismo di difesa particolarmente efficiente. Studi epidemiologici hanno dimostrato che i rischi per la salute riguardano non solo le categorie di lavoratori più implicate, ma anche la popolazione generale che, pur se esposta a più bassi livelli di inquinanti, è risultata suscettibile all’instaurarsi di patologie di tipo respiratorio, cardiovascolare e tumorale. La presenza di microinquinanti nelle acque, sia di origine naturale che derivante dalle attività umane, comporta fenomeni di bioaccumulo e di persistenza con conseguenti situazioni di rischio ambientale e sanitario. Il problema dell’inquinamento ambientale appare come uno dei più gravi dei nostri giorni ed è necessario perseguire varie strategie di intervento: limitazione della immissione di inquinanti nell’ambiente, informazione, indagini epidemiologiche, programma di campionamento dell’acqua. Al fine di neutralizzare gli effetti dannosi determinati dai vari inquinanti, è stato osservato che diversi micronutrienti possono esercitare una funzione protettiva contro la loro citotossicità. Numerosi esperimenti in vitro ed indagini nutrizionali hanno infatti messo in evidenza che le vitamine soprattutto il b-carotene, la vitamina E, la vitamina C, e la nicotinamide, possono svolgere un ruolo protettivo molto importante. L’aumento dei meccanismi difensivi dell’organismo tramite supplementi nutritivi adeguati può costituire un valido contributo nella prevenzione dei danni provocati dall’inquinamento ambientale.

TABELLA NUTRIZIONALE
Quantitativi giornalieri di vitamine consigliati per ottenere azioni protettive

Vitamina Amg 1500
Vitamina Dmg 20
Vitamina Emg 500
b-carotenemg 25
Tiaminamg 50
Riboflavinamg 200
Niacinamg 1000
Piridossinamg 200
Acido Folicomg 1000
Vitamina B12mg 3000
Acido Pantotenicomg 1000
Biotinamg 2500
Vitamina Cmg 1000

Tratto da: LE VITAMINE
III edizione
Scritto dal Prof. Alberto Fidanza
Editrice I.T.L. – Palestrina

Fonte: http://www.laleva.cc/integratori/protezione_inquinamento.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *