Va tutto bene madama la marchesa

Stampa / Print

Le tensioni per la prima alla Scala, mentre i vip e i lorsignori entravano scortati alla prima della Scala a Milano rappresenta bene la situazione attuale. Politici leghisti (con tanto del sindaco degli sgomberi) che vanno ad una rappresentazione che ha come protagonista una zingara, la Carmen di Bizet (ma non ditelo a Calderoli e Bossi).
Mentre fuori monta la protesta di chi ha perso il posto per la crisi.
Va tutto bene madama la marchesa ….
Il rovesciamento della realtà: l’arcivescovo di Milano è un prete della mafia perchè predica l’accoglienza e la carità e non la segregazione razziale come vorrebbe qualcuno.
Premiata con l’ambrogino la presidentessa di una azienda (La Mondadori) scippata con una sentenza comprata dal (avvocvato del) presidente del Consiglio.
Premiato con l’ambrogino il direttore di un giornale (Libero) che fa capo al presidente del Consiglio.
A Milano un boss della mafia va in giro a spasso (prima di essere arrestato), la criminalità organizzata è dentro il traffico di droga, nelle aziende di movimentazione terra, ma per il comune l’obiettivo imperante sono writer, rom, e macchine in doppia fila.
I ragazzi che sono andati in piazza contro il berlusconismo non solo sono stati cazziati da parte del PD, ma sono pure considerati amici di Spatuzza, Fidanzati e Nicchi (parole di Feltri e La Russa).
E così a noi tocca pure leggere quella che deve essere la linea politica del Partito Democratico tramite l’editoriale del Corriere a firma di Della Loggia. Pensare che la gente in piazza pure rappresenrterebbe una bella fetta di elettorato.

Fonte: http://unoenessuno.blogspot.com/2009/12/va-tutto-bene-madama-la-marchesa.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *