Stampa / Print

La pubblicazione cartacea del W.W.F. ciarla della solita solfa del global warming, ma quello che più mi ha colpito è l’inquietante immagine d’apertura, la scritta “CO2” con un aereo bianco sciante sullo sfondo.

L’intento subliminale è chiarissimo, ovvero far associare inconsciamente al lettore due cose che insieme non ci stanno proprio. Qui, però, la tecnica di propaganda nasconde qualcos’altro, secondo me… qualcosa di più “ricercato” e subdolo. Chiaramente non è un caso che venga proposta quell’associazione visiva. Chi ha prodotto l’immagine non può non sapere delle chemtrails e della geoingegneria: l’ha inserita apposta con intenti equivoci e criminali.

Scommetto che dietro c’è Bario (ricordate Bario con Riosaeba – mentore e pupillo – nella sdolcinata foto ricordo? Il Tozzi della puntata di disinformazione sulle scie chimiche nella Gaia scienza?), che in questo numero campeggia sul retro con il suo bel faccione (è pure esponente del Comitato “scientifico” del W.W.F., insieme con Mercalli & co.) e snocciola qualche banalità sull’ecologia. Una cosa così pacchianamente plateale non me l’aspettavo. Entrare nelle menti malate di questi non è mai facile (ma per fortuna!… almeno siamo Umani).

Non oso pensare che cosa pubblichino su “Panda Junior” che arriva ai bambini di pochi anni. Qualcosa in stile nazi-N.A.S.A. sicuramente… e stiamo parlando di un’associazione per la “tutela” dell’ambiente!

Ringraziamo l’amico trettomahawk per le ottime considerazioni di questo post.

Fonte: http://www.tankerenemy.com/

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.