Stampa / Print

L’allume di potassio, o cristallo di potassio, si presenta come un “coso” molto somigliante a un pezzo di vetro.

Ci interessa perché è un antibatterico naturale: contrasta la proliferazione dei batteri responsabili del cattivo odore del sudore, ma senza impedire la sudorazione stessa. Non ostruisce i pori, quindi, il che è una gran bella cosa.

Non ha alcuna profumazione, dura per l’intera giornata e su di me sta funzionando, anche se purtroppo l’efficacia non è garantita per tutti: su alcune persone non fa effetto, oppure causa irritazione… dovrete provarlo, per saperlo!

Va utilizzato dopo averlo inumidito, passandolo sulle zone da deodorare; tra le altre cose, ha fama di curare herpes labiale, foruncoletti e micosi, e di aiutare la cicatrizzazione di piccoli tagli (è “imparentato” con l’allume di rocca). Dopo l’uso va accuratamente asciugato e riposto su una superficie che non sia di marmo.
Costa poco (io l’ho comprato su una bancarella pagandolo 5 euro), dovrebbe durare a lungo prima di consumarsi (si parla di 3 – 5 anni); l’ho preso in versione grezza, ma c’era anche quello sagomato a forma di stick (e sarebbe stato sicuramente più comodo, uffa…).
Si dovrebbe trovare in erboristeria.

Su sai cosa ti spalmi viene specificato che l’alluminio della pietra non è come quello dei deodoranti (antitraspirante e probabilmente dannoso per la salute): la molecola è più grande e quindi non penetra attraverso la pelle. E’ vero, tuttavia, che anche l’allume di potassio ha una leggera azione astringente, quindi su una persona molto sensibile può irritare. Se irrita immediatamente, bisogna sospendere l’uso: non è il deodorante adatto; se invece la pelle si irrita dopo qualche settimana, basta alternare la pietra a un altro prodotto (cremino fai da te, deodoranti fai da te); ma potrebbe anche non dare mai irritazione e continuare a funzionare benissimo.

Come vedete dalla fotografia, esiste anche una versione spray, che è inoltre riproducibile in casa (la ricetta è sempre da sai cosa ti spalmi): bisogna fare a pezzi una pallina di cristallo di potassio delle dimensioni di una nocciola, scioglierla in 200 cc d’acqua, aggiungere 2 cucchiaini di bicarbonato e qualche goccia di o.e. alla lavanda e nebulizzare.

Ecco la valutazione fatta da Lola a proposito di questo prodotto:

Antitraspiranti deboli (allume di rocca, detto anche allume di potassio). Sempre alluminio è, in questo caso è un sale formato da alluminio e potassio. E’ molto meno antitraspirante del cloroidrato, infatti chi lo usa riferisce di sudare tranquillamente, ma probabilmente lo fa un po’ di meno che se fosse senza niente. Funziona ma non è profumato, quindi chi cerca qualcosa che sappia “di buono” magari non si sentirà tanto sicuro con questo. E’ comunque completamente naturale, non inquinante, non particolarmante aggressivo. Brucia un po’ se applicato sull’ascella appena depilata.

Io lo trovo un’ottima scelta!
Questo è quanto riportato sul foglietto “illustrativo”.

MODO D’USO
Passare la pietra dopo una doccia sul corpo bagnato, oppure bagnare la pietra e massaggiare sui punti critici della sudorazione quali ascelle, piedi, inguine.

Inoltre:
Passato sopra e sotto le piante del piede rallenta la formazione dei duroni e insistendo il massaggio tra le dita dei piedi cicatrizza tagli e micosi ed è particolarmente indicato per gli adolescenti che presentano di solito problemi legati all’uso di scarpe da tennis;
Passato sull’herpes labiale lo fa regredire velocemente;
Passato dopo la barba elimina le cause delle irritazioni cutanee;
Se si frequentano ambienti sportivi previene dal prendere funghi o verruche;
Passato sulle punture di insetti evita il gonfiore e il prurito;
Dopo l’uso asciugarlo e riporlo su un portasapone.

Sul forum di Lola è stato riferito, inoltre, un fenomeno di sfaldamento del cristallo a seguito dell’utilizzo; purtroppo non c’è molto da fare in questo caso. Come spiega Vittorio, infatti, “l’allume di rocca è un minerale che, come ogni minerale, cristallizza secondo un determinato ‘abito’ cristallochimico, per cui tende a sfaldarsi lungo i piani di quella struttura cristallina”; l’unico rimedio se questo fenomeno vi causa fastidio è preparare il suddetto deodorante spray, grattugiando il cristallo.

In effetti anche la mia pietra sta iniziando a diventare un po’ abrasiva, vedrò come evolve la situazione, ma ciò non intacca per nulla la soddisfazione dell’acquisto!

Fonte: http://veruccia.blogspot.com/2007/08/deodorante-ecologico-lallume-di.html

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.