Stampa / Print
Beh, che dire. Attivissimo qui potrà anche avere ragione, ma la sua affermazione è decisamente ardita e controcorrente, stavolta, e chissà da quale tecnico può aver preso la brillante idea… Dal sito di Mazzucco: 00:21:02. Viene fatto un paragone con un Cessna 150. Se un dirottatore non sa pilotare quello, non può saper pilotare un Beoing 757.
Sbagliato
. Un Boeing 757 è automatizzato e ha un computer che gestisce ogni manovra, per cui il pilota muove i comandi e il computer trova la configurazione aerodinamica adatta per eseguirli; un Cessna non ha nulla di tutto questo. In questo senso, pilotare un Cessna è più difficile che pilotare un aereo di linea, così come guidare una vecchia Cinquecento (senza ABS e senza marce sincronizzate) è più difficile che guidare una Volvo col cambio automatico e l’ABS. (P. Attivissimo) Infatti. Come è noto, in tutte le scuole di volo ti fanno iniziare con i Jumbo 747. Ma devi volare capovolto, all’inizio, se no è troppo facile. (M. Mazzucco) http://www.luogocomune.net/site/htmpages/PAonIG.html

Fonte: http://bufalattivissimo.splinder.com/post/21248695/Attivissimo%3A+pilotare+un+Boein

Leggi altre notizie su Paolo Attivissimo nello “Speciale Paolo Attivissimo” – clicca QUI

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.