LE BANCHE FALLISCONO: CHE BELLEZZA!!!

Stampa / Print


Questa crisi accelera il processo di schiavitu’ dei lavoratori occidentali. La concorrenza si riduce e con essa il libero mercato.
I governi e il sistema bancario vogliono la morte delle piccole e medie imprese e vogliono garantire i profitti a uno sparuto numero di lobbisti amici. Nella foto “come erano i nostri avi…e come potremmo tornare presto!)

Qualcuno si sta domandando perchè le borse salgono mentre molte banche in america stanno fallendo e molte piccole e medie aziende in Europa (e in particolare in Italia) chiuderanno i battenti in autunno.

La risposta è semplice: la riduzione della concorrenza.

La grande impresa (banca o azienda che sia) è stata salvata socializzando le perdite e i debiti. La piccola impresa viene lasciate morire.
Pensate a un enorme controsenso:


In questi ultimi sei mesi le aziende hanno emesso obbligazioni corporate per un importo quasi tre volte superiore rispetto al 2008.

Eppure la percentuale delle piccole e medie imprese che si lamenta del fatto che il credito è difficile da ottenere è in continuo aumento.

SE UN’AZIENDA E’ IN DIFFICOLTA’ DEVE CHIEDERE SOLDI ALLE BANCHE O AL MERCATO . MA LE BANCHE, PER PRESTARTI I SOLDI
DEVONO CONSIDERARE LA TUA SOLIDITA’ FINANZIARIA.
QUINDI SE UN’AZIENDA NON STA ANDANDO TROPPO BENE IL CREDITO GLI VIENE CHIUSO.

Il gatto che si mangia la coda.

In questo contesto le grandi aziende sono facilitate per tre ordini di motivi:

1) Il mercato obbligazionario è accessibile solo dalle grandi aziende.
2) I governi preferiscono salvare la grande impresa e le banche vengono spesso obbligate a prestare soldi alle grandi aziende (vedi il ricatto dell’amministrazione Obama verso le banche e il finanziamento delle case automobilistiche
3) Il private equity poteva aiutare la piccola impresa, ma tale mercato è esso stesso morto e privo di capitali.

LE PICCOLE AZIENDE )E PIUù DEBOLI) VENGONO QUINDI LASCIATE AL LORO TRISTE DESTINO.

PENSATE ALLE BANCHE….L’unica a fallire è stata la Lehman fra le big. Ma ben 84 banche sono fallite negli USA.
Ogni volta che una banca fallisce….la Citigroup, la JP Morgan, La Bank of America ecc ecc stappano bottiglie di champagne….

Milioni di clienti di queste banche fallite aprono i conti nelle poche rimaste!!!

La stessa cosa accadrà in Italia in autunno….Saranno migliaia i piccoli imprenditori che chiuderanno. Ma coloro che resisteranno avranno modo di aumentare rapidamente faturato e utili.

E’ PARTITO UN GRANDE MOVIMENTO DI SELEZIONE NATURALE….In realtà è una selezione ARTIFICIALE E GUIDATA.

Le grandi aziende (grazie agli aiuti che ricevono) portano via quote di mercato alle piccole abbandonate a se stesse.

I piccoli imprenditri chiuderanno i battenti e rischieranno di tornare a fare i dipendenti delle multinazionali.

Questo processo di FAVOREGGIAMENTO della grande impresa rispetto alla piccola E’ ALTAMENTE CALDEGGIATO DAI GOVERNI (Italia compresa).

LA SCELTA A FAVORE DEI GRANDI GRUPPI MULTINAZIONALI LOBBISTICI (INDEBITATI E SPESSO GESTITI MALE) CONTRO LA SANA
PICCOLA E MEDIA IMPRESA spesso gestita bene ma impotente davanti a questa crisi, è una precisa scelta di POLITICA ECONOMICA DEI GOVERNI.

E’ ovvio che noi di Mercato Libero siamo contrari.
Perchè non si è nazionalizzato la Citigroup (invece che usare soldi pubblici) ma si stanno facendo fallire 84 banche regionali (si potevano salvare anche loro e sarebbe costato meno che la Citigroup).

SEMPLICE…LE GRANDI DEVONO DIVENTARE ANCORA PIU’ GRANDI.La concorrenza deve ridursi. I monopoli e i carteli permetteranno maggiore redditività alle grandi imprese e DISTRUGGERANNO ANCORA DI PIU’ LA RICCHEZZA DEL CETO MEDIO.

Mercato Libero si oppone fermamente allo strapotere ARTIFICIALE E APPOGGIATO DAI GOVERNI OCCIDENTALI DELLE MULTINAZIONALI .

SI DOVREBBERO CREARE DELLE COOPERATIVE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE!!! I piccoli devono unirsi per non scomparire!!!

FORZA…

Fonte: http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *