Stampa / Print

Molti di voi mi hanno chiesto, su Facebook, sul blog e in posta privata, di raggiungere Giuliani e interrogarlo sulla natura degli ultimi eventi sismici. L’ho intervistato questo pomeriggio tardi, e con l’occasione abbiamo parlato anche del fenomeno dei lombrichi cui alcune ricerche sembrano voler attribuire un ruolo nella catena di eventi che produce un forte sisma. Ne avete discusso voi stessi nel post “Entro un mese, le previsioni di Giuliani online, in tempo reale“.

L’elaborazione del video dove potrete ascoltare l’intervista telefonica è lunga, e non sarà disponibile prima di stanotte o domani mattina al massimo. Però non volevo privarvi delle notizie fresche fresche, appena colte, circa i livelli di radon. So che molti di voi si sentono più tranquilli e affrontano la notte con maggiore serenità.

Inizio a pubblicare la sola parte della conversazione che riguarda le previsioni a 6-24 ore. il resto, entro domattina.

INTERVISTA TELEFONICA A GIAMPAOLO GIULIANI

Claudio Messora: «Ciao Giampaolo. Quale evoluzione sismogenetica prevedi per le prossime ore?»

Giampaolo Giuliani: «La situazione è migliorata. Il livello di radon è attestato su una soglia normale. Abbiamo avuto un paio di scosse tra questa notte e quest’oggi, rilevate dai nostri strumenti. Credo siano state intorno al tre. A parte questo, la situazione va migliorando, perché il radon è basso e di conseguenza abbiamo anche una minore distribuzione di eventi sismici a livello strumentale. Tra l’altro è quello che con il sismografo stiamo registrando anche nell’aquilano.»

Claudio Messora: «Quindi non si prevede un incremento di eventi sismici, mentre suggerisci che potremmo assistere a una loro diminuzione?.»

Giampaolo Giuliani: «Sì, stiamo registrando una sostanziale diminuzione rispetto alle settimane precedenti. Questo ci fa pensare che la situazione in questo momento sia in miglioramento. Anche gli ultimi eventi non hanno superato la soglia del 3 di magnitudo, e questo ci fa ben sperare anche per i prossimi giorni. Nelle prossime 6-24 ore dovremmo assistere a una sostanziale calma sismogenetica. Ciò che ci dicono i rilevatori, per oggi e per domani, sono una serie di piccoli eventi a livello strumentale, non percepibili dalle persone..»

Claudio Messora: «Quindi stanotte si dorme tranquilli. Grazie Giampaolo..»

Giampaolo Giuliani: «Sì, stanotte si dovrebbe proprio dormire tranquilli. Ciao.»

Fonte: http://www.byoblu.com/

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.