Stampa / Print
Il sederino rosso, un mal di pancia improvviso, l’acetone o un ginocchio sbucciato. Questi e altri disturbi, molto frequenti nell’infanzia, si possono curare con i rimedi naturali. E i nostri bambini li preferiranno alle “vere” medicine.

Acetone
Se il bambino è predisposto, è probabile che le crisi siano ricorrenti. A volte è causato da un eccesso di cioccolato, burro e panna nell’alimentazione. Al primo sintomo, che è l’alito con un caratteristico odore acido, provate questo beverone:
Mischiare 10 grammi di succo di carota + 10 grammi di miele + 20 grammi di acqua. Dose: a cucchiai nell’arco della giornata.

Bronchite
L’infiammazione dei bronchi è purtroppo abbastanza frequente, specie nei bambini di città. Questo infuso è di grande giovamento perchè le piante che lo compongono sono antibiotici naturali.
Preparare una miscela di 50 grammi circa complessivamente a base di timo, rosmarino, geranio rosato, piantaggine, equiseto. Versarvi sopra un litro di acqua bollente, coprire, lasciare in infusione 15 minuti. Filtrare.
Dose: a cucchiai in più giorni. N.B. : il dosaggio è abbastanza elastico perchè queste piante non sono pericolose. Possono essere utilizzate anche singolarmente (non solo in miscela), soprattutto il timo e il rosmarino.

Ferite
Anche le piccole ferite non gravi possono essere didinfettate e curate con metodi naturali.
Per lavare e medicare la parte: 100 grammi di succo di limone + 200 grammi di acqua bollita.
Per impacchi locali: 45 grammi di equiseto + 35 grammi di radice di tormentilla + 20 grammi di borsapastore. Mescolare e far bollire 20 grammi della miscela in 400 grammi d’acqua per 10 minuti. Colare.

Indigestione e imbarazzo di stomaco
è spesso causata da un sovrappiù di cioccolato, dolciumi, salumi, e bibite a base di cola. La dieta assoluta è il primo rimedio a cui può seguire questo decotto:
Mezzo cucchiaino di ciascuna di queste piante: semi di cumino, anice verde, coriandolo, finocchio + una stella di anice stellato. Far bollire la miscela in un litro d’acqua per 5 minuti, addolcirlo con miele. Darlo al piccolo a tazzine ogni mezz’ora.

Orzaiolo
è un piccolo foruncolo sull’orlo della palpebra, indice spesso di una cattiva condizione fisica generale. In questi casi è consigliabile:
100 grammi di fiori di sambuco in un litro d’acqua, in infusione. Applicare sull’occhio delle compresse di cotone o garza imbevute di questo liquido.
Utile anche l’acqua di rose

Stitichezza
L’intestino e la sua regolare funzione è il barometro della salute del bambino. Se c’è qualche difficoltà, è pronta la cicoria.
500 grammi di succo di cicoria + 500 grammi di zucchero. Scaldare a bagnomaria fino a ottenere una consistenza sciropposa e conservare in un recipiente ben chiuso. Dose: 2-3-4 cucchiai la mattina a digiuno a seconda dell’età.

Vermi intestinali
La presenza di parassiti si manifesta con alterazioni del sonno (dorme male), pruriti (continua a grattarsi), tosse, occhiaie insolite.
Far bollire 10 grammi di aglio pestato in poca acqua per qualche minuto. Colare, intiepidire e farne piccoli clisteri.

Fonte: http://erbeperguarire.blogspot.com/2007/10/rimedi-naturali-per-curare-i-bambini.html

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.