Stampa / Print
Accusata, anche da una parte del mondo cattolico, di essere eccessivamente dura nei confronti dell’immigrazione, il ministro dell’interno Roberto Maroni ha difeso la linea del governo portando come esempio proprio la politica della Santa Sede: “Il reato di immigrazione clandestina tanto contestato dal Vaticano è nell’ordinamento dello Stato del Vaticano e lì funziona molto bene”. Mentre Oltretevere “è previsto il carcere, noi che siamo un po’ più buoni abbiamo previsto una multa”, ha concluso l’esponente leghista.

Fonte: http://www.uaar.it/news/2009/07/24/politiche-immigrazione-per-maroni-vaticano-esempio/

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.