CHI È APPLE?

Stampa / Print
greenpeace - elettronica verdeApple è una delle aziende leader dell’elettronica e da diversi anni al centro di molte attività di Greenpeace nel mondo. L’azienda, riconosciuta sia per il simbolo che per l’inconfondibile figura di Steve Jobs, cofondatore e amministratore delegato dell’azienda di Cupertino, ha registrato un fatturato record nel primo trimestre 2009, chiuso a più di 10,17 mld di dollari (+5,22%). Insieme ad altre diciassette multinazionali hi-tech, la casa della “mela” viene periodicamente contattata da Greenpeace per gli aggiornamenti trimestrali dell’ “Eco-guida ai prodotti elettronici verdi”, una classifica che spinge l’industria hi-tech verso la sostenibilità. È maggio 2007, quando Steve Jobs decide di regalare ai suoi Mac fan una Apple più verde, accettando una parte delle richieste che Greenpeace chiedeva da tempo. L’inedita trasparenza sulle scelte ambientali della Apple e la dichiarazione di voler eliminare alcune delle peggiori sostanze chimiche dai suoi prodotti entro al fine del 2008 è stato un vero passo in avanti. Apple ha maturato questa decisione dopo una lunga e dura campagna di Greenpeace, con un sito dedicato “Green My Apple” che vince anche l’Oscar del Web, il Webby Award, per la categoria “attivismo”. 
Ora Greenpeace aspetta che Apple metta sul mercato prodotti totalmente privi di sostanze tossiche e adotti una politica mondiale di recupero e riciclaggio, cosa che oggi avviene solo negli Usa. Link:
“Green My Apple”
rapporto “Chiamata persa: composti pericolosi nell’iPhone”
Il video sull’iPhone diffuso da Greenpeace
Apple: Storia della campagna di Greenpeace
Fonte: http://www.greenpeace.it/elettronicaverde/apple.php

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *