IL CREDIT AGRICOLE DOVREBBE ESSERE CACCIATO VIA

Stampa / Print

VIA I FRANCESI NAPOLEONICI DALL’ITALIA.

La FRANCESE GENERALI (bernheim, groupama, bollore….) vuole aiutare credit Agricole.

Passera si era detto felice…per poi miseramente ritrattare tutto due giorni dopo…

l’ennesimo errore strategico del nuovo amico di berlusconi (grazie al regalo Alitalia che gli ha salvato il….. per i debiti di Toto con AirOne…).

Bazoli zitto zitto perchè deve purgare Zalesky e le perdite miliardarie che ha causato alla banca e ai suoi azionisti).

Questo scrive il Financial Times ….

5 MILIARDI PER SALVARE IL CULO AI FRANCESI….MA VAFFA….

Chi si è reso complice di questo inciucio dovrebbe DIMETTERSI IMMEDIATAMENTE (vero bernheim)

Finora l”Italia e” stata abbastanza buona con Credit Agricole che, tra le banche straniere, e” stata senza dubbio quella che e” uscita vincitrice dalle varie operazioni di consolidamento, senza rischiare molto”. E” quanto scrive il Financial Times, in un commento sul patto tra l”istituto francese e Generali Ass. all”interno di Intesa Sanpaolo. Intesa Sanpaolo, sottolinea il quotidiano inglese, “rischia una multa fino a 5 mld di euro, ed e” non solo scontenta, ma anche sempre piu” arrabbiata per essersi trovata in mezzo a un pasticcio antitrust di cui non e” responsabile. Anche a Generali non ne possono piu”, perche” l”ultima cosa che desiderano e” stravolgere la banca italiana. Dopo tutto, la compagnia di assicurazioni aveva acconsentito al patto con Agricole solo per dare ai francesi una mano a condizione che non creassero problemi all”interno di Intesa Sanpaolo. Infatti l”accordo tra i due azionisti sembra essere niente piu” di un modo per evitare ad Agricole di svalutare la sua quota in Intesa, o ancora peggio di venderla in tempi di mercati depressi”. “Ma la domanda che Agricole deve porsi -sottolinea il Ft- e” se evitare una grossa svalutazione, che alcuni stimano intorno ai 2-3 mld di euro, e” un buon motivo per causare una frizione del genere. In queste circostanze, la cosa migliore per Agricole e per i suoi interessi nel lungo termine potrebbe essere affrontare con coraggio una svalutazione”.

Fonte: http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/2009/07/il-credit-agricole-dovrebbe-essere.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *