Consegnate al Comune di Torino 12.085 firme per la proprietà e gestione pubblica dell’Acqua

Stampa / Print

Terminata la campagna a sostegno della delibera d’iniziativa popolare promossa dal Comitato Acqua Pubblica Torino

Il 18 giugno 09 il Comitato Acqua Pubblica di Torino ha consegnato al Comune 12.085 firme di cittadini torinesi a sostegno della deliberazione di iniziativa popolare per inserire nello Statuto della nostra città il principio che l’acqua è un bene comune e non una merce, e che pertanto: - il servizio idrico integrato non ha scopo di lucro; - la proprietà della rete di acquedotto e distribuzione è pubblica e inalienabile; - la gestione è attuata esclusivamente mediante enti o aziende interamente pubbliche; - a ogni cittadino è assicurato gratuitamente un quantitativo minimo vitale d’acqua al giorno.
Leggi tutto il comunicato stampa Per approfondimenti visitare il sito del Comitato Acqua Pubblica Torino

Fonte: http://www.acquabenecomune.org/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *