Depressione: i sintomi

Stampa / Print
La depressione è una sindrome, ossia un insieme di evidenze clinche, caratterizzata da sintomi psichici e fisici persistenti nel tempo tra cui spicca una diminuzione del tono dell’umore (cattivo umore), talvolta associata ad idee suicide. A questi sintomi principali possono accompagnarsi scarsa attenzione e concentrazione, insonnia, disturbi alimentari, marcata ed inspiegabile stanchezza fisica. Il disturbo depressivo maggiore, noto anche come depressione unipolare o disturbo unipolare, si tratta di un disturbo depressivo episodico grave diagnosticato quando si rilevano nell’arco delle 2 settimane precedenti almeno 5 dei seguenti sintomi:

Test Depressione (disturbo depressivo maggiore)

  1. Umore depresso per la maggior parte del giorno (questo sintomi è considerato imprescindibile).
  2. Marcata perdita di interesse o piacere per quasi tutte le attività.
  3. Significativa perdita o aumento di peso.
  4. Insonnia o sonno eccessivo.
  5. Agitazione o rallentamento psicomotorio.
  6. Eccessivo affaticamento o mancanza di energia.
  7. Autosvalutazione o sensi di colpa eccessivi o inappropriati.
  8. Ridotta capacità di pensiero o concentrazione.
  9. Pensieri ricorrenti di morte, idee o tentativi di suicidio.

Quando almeno 5 sintomi tra quelli descritti provocano disagio sociale e non sussistono cause specifiche (uso di sostanze stupefacenti, lutto, depressione per amore…) si ipotizza un disturbo depressivo maggiore che può essere ricorrente nel tempo ed avere gravità variabile. E’ un disturbo più diffuso di quanto si pensi e spesso sottodiagnosticato o, forse peggio, affrontato con superficialità. Oltre ai sintomi caratteristici sono spesso individuabili anche ulteriori conseguenze sociali che contribuiscono a peggiorare ulteriormente il quadro descritto: oltre all’umore depresso spesso si verifica anedonia (mancanza di piacere per attività di norma piacevoli), perdita di entusiasmo, apatia, irrequietezza, alterazioni del desiderio sessuale, scarso appetito, chiusura in sé stesso, irritabilità, pessimismo e perdita di autostima. In ultima analisi ogni paziente depresso è un caso unico e la sua valutazione, oltre naturalmente alla diagnosi, deve essere fatta da un medico, che eventualmente suggerirà l’indirizzo terapeutico più adeguato.

Fonte: http://www.farmacoecura.it/depressione/depressione-i-sintomi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *