Stampa / Print
Fonte: http://mercatoliberonews.blogspot.com/

Ecco la differenza tra un virus che non si adatta all’uomo e non riesce a trasmettersi da uomo a uomo (H5N1) e un virus che lo fa senza problemi (A/H1N1 2009): il nuovo virus influenzale A/H1N1 è stato scoperto poco più di due mesi fa e ha già ucciso più persone di quanto abbia fatto il virus influenzale H5N1 in 11 anni.E siamo solo all’inizio della pandemia, in molti Paesi la prima ondata è emersa in primavera inoltrata e in tanti altri Paesi abbiamo registrato solo i primi casi confermati. Quando nel pieno della stagione invernale i vari Paesi saranno colpiti dalla fase di accelerazione delle curve epidemiche allora avremo un eccesso di ospedalizzazioni e un eccesso di decessi e nessuno potrà dire “non ce lo saremmo mai aspettato”.Il Canadian Press riporta le considerazioni di Peter Sandman, leader riconosciuto tra gli esperti mondiali di comunicazione del rischio, e di Keiji Fukuda, assistente del Direttore Generale OMS.In poche parole: è corretto e onesto parlare di fenomeno “mild” in riferimento all’attuale pandemia influenzale?Un eccesso di rassicurazione rispetto alla pandemia influenzale è stato promosso anche in Italia e ha avuto un effetto certo: il completo disinteresse della popolazione alla pandemia che sta per raggiungerci.La riflessione che promuovo è la seguente: possiamo serenamente gongolarci disinteressandoci della pandemia imminente? Siamo veramente nelle condizioni di adottate la strategia “Sediamoci e aspettiamo” sereni del fatto che la pandemia influenzale in arrivo sarà “lieve”?
Critics say ‘mild’ a misleading term for H1N1

The Canadian Press

Pubblicato da Daniel Fiacchini

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.