Stampa / Print
Proseguono gli interventi ambientali del Comune di Capannori. In estate inizieranno i lavori per l’installazione di quattro impianti fotovoltaici nelle scuole medie del territorio: Capannori, San Leonardo in Treponzio, Lammari e Camigliano.
Giungeranno, così, benefici per l’ambiente, visto che non saranno emesse nell’atmosfera sostanze dannose, sia per le casse comunali. I nuovi apparati per l’energia pulita permetteranno, infatti, di risparmiare alcune migliaia di euro l’anno sulla bolletta energetica. I lavori, che costeranno 288 mila euro, saranno a carico di Sevas, società a cui il Comune di Capannori ha affidato la progettazione, la realizzazione e la gestione degli impianti.
I pannelli saranno installati sui tetti delle scuole e ognuno di essi sarà in grado di produrre 10 kilowatt. A Sevas per 10 anni andrà anche il credito ottenuto dalla tariffa incentivante che deriverà dall’energia prodotta dagli impianti.
“Si tratta di importanti interventi che mostrano la grande attenzione dell’amministrazione comunale alle tematiche ambientali – commenta l’assessore all’ambiente, Alessio Ciacci -. Grazie ai pannelli fotovoltaici, che saranno installati sui tetti delle scuole medie, l’amministrazione comunale risparmierà alcune migliaia di euro sulla bolletta energetica. Inoltre, grazie all’utilizzo dell’energia solare, evitiamo l’emissione nell’aria di sostanze nocive”.
La realizzazione degli impianti fotovoltaici è stata legata al progetto “Il mio raggio” grazie al quale si sono sensibilizzate le scuole alle buone pratiche relative all’uso e alla gestione corretta delle fonti energetiche. Capannori ha già compiuto scelte nel campo delle energie rinnovabili. Sul tetto del palazzo comunale dal 2007, infatti, si trova un impianto fotovoltaico della potenza 20 Kilowatt che copre parte del fabbisogno energetico del palazzo di piazza Aldo Moro.
Allo studio anche l’installazione degli impianti in alcune scuole dell’infanzia del territorio. Una particolare attenzione al risparmio energetico verrà inoltre posta alle materne in costruzione; le nuove a Lammari, Coselli e Lunata saranno realizzate in modo da diminuire la dispersione termica ed ottimizzare il sistema di riscaldamento.

Fonte: http://www.comunivirtuosi.org/index.php/news/4-news-generica/575-la-scuola-prende-il-sole

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.