Stampa / Print
Addio Kaka’, intitolano alcuni giornali. Il famoso giocatore andrà al Real o al Chelsea? Ma soprattutto, non c’era niente di più interessante a cui dedicare spazio?

Abbiamo pero’ scovato una interessante nota a margine sul più grande mercato ittico del mondo, il celebre Tsukiji a Tokio.

Prima pero’ l’antefatto.

Solo pochi mesi fa, il 5 gennaio, leggevamo la solita menata della serie “e meno male che c’e’ la crisi”. A questo indirizzo la notizia completa, di seguito uno stralcio:

Roma – La crisi economica globale non sembra distogliere i giapponesi dalla loro passione per il sushi. Uno dei 730 tonni messi all’asta all’alba di oggi al mercato ittico di Tsukiji, nella capitale Tokyo, e’ stato venduto per 9,6 milioni di yen, circa 76mila euro. Si tratta del secondo prezzo piu’ alto mai pagato per un tonno sulla celebre piazza nipponica. Il record fu segnato nel 2001, quando un esemplare fu ceduto per ben 20 milioni di yen, pari a 157mila euro. Il pesce venduto oggi, nella prima asta dell’anno in quello che e’ il mercato ittico piu’ grande del mondo, era un tonno pinna blu del peso di 128 chili.

Risulta oggi che a Tsukiji il prezzo del tonno è caduto del 30%, con un 20% di invenduto.

Non solo. Sono disponibili i nuovi dati diffusi dal ministero delle Finanze giapponese nel primo trimestre 2009.

Gli investimenti delle imprese sono calati del 25,3% su base annua, per l’ottava flessione trimestrale consecutiva, la peggiore contrazione dal 1955.

Gli utili lordi hanno subito un tonfo record del 69%.

Il dato del Pil del primo trimestre, atteso l’11 giugno, ha già evidenziato una contrazione preliminare record del15,2% su base annua.

Segnali di deflazione.

Tra i commenti siete pregati di evitare commenti dell’orrore sul mercato della carne di capra 🙂

Saluti felici

Felice

Fonte: http://informazionescorretta.blogspot.com/2009/06/il-tonno-giapponese-e-kaka.html

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.