Stampa / Print
Così ha detto Marchionne sabato…..chiarendo quello che accadrà nei prossimi anni, per chi aveva ancora dubbi…. I TASSI SALIRANNO, e le aziende avranno difficoltà a finanziarsi a questi tassi.E’ evidente che le obbligazioni a tasso fisso con duration superiore ai tre – quattro anni che si acquistano oggi PERDERANNO DI VALORE NEI PROSSIMI 1 / 2 ANNI in quanto i tassi saliranno. Questo è quello che Marchionne pensa.Ed è quello che pensano tutte le aziende che stanno correndo oggi sul mercato per emettere carta.L’enorme liquidità presente nel sistema finanziario IMPOSTA dalle Banche Centrali, permette ai tassi di rimanere schiacciati (ma non per molto….debiti in aumento e pressioni inflazionistiche la faranno da padroni più in là nel tempo, ma non ora).E allora…..allora ieri è stata la volta dell’emissione obbligazionaria di Unicredito e Glaxo, oggi di WIND, le scorse settimane di Eni, UBI, Peugeot ecc ecc….Tutti, ma proprio tutti stanno pensando di finanziare le proprie magagne emettendo obbligazioni (vedi Enel, Telecom, Fiat)….Le aziende si liberano dal ricatto bancario e le banche si liberano da pesanti debitori (è oggi che si creano le basi per le prossime Parmalat).Oltre alle emissioni obbligazionarie…..parte il valzer delle fusioni, le materie prime salgono…e le borse festeggiano.

Fonte: http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.