Attali: “Una piccola pandémie permetterà di instaurare un Governo Mondiale!”

Stampa / Print
Fonte: http://tuttouno.blogspot.com/2009/05/attaliuna-piccola-pandemie-
permettera_22.html

Da Solidarité et Progres
traduzione di Giuditta

13 maggio 2009 (Nouvelle Solidarité) –
Avevamo bisogno di Jacques Attali per pensarci!

Nella sua rubrica della rivista l’L’Express del 3 maggio, il vecchio sherpa di François Mitterrand rivela alcuni intimi fantasmi del mondo oligarchico. In breve: là dove lo scontro finanziario è fallito, finora, un buona piccola pandemia potrebbe costringere i nostri dirigenti ad accettare la messa in atto di un governo mondiale!
“La storia ci insegna che l’umanità evolve significativamente soltanto quando ha realmente paura: allora essa inizialmente sviluppa meccanismi di difesa; a volte intollerabili (dei capri espiatori e dei totalitarismi); a volte inutili (della distrazione); a volte efficaci (delle terapeutiche, che allontanano se necessario tutti i principi morali precedenti). Quindi, una volta la crisi passata, trasforma questi meccanismi per renderli compatibili con la libertà individuale ed iscriverli in una politica di salute democratica.”
Per Attali, “La pandemia che comincia potrebbe far iniziare una di queste paure che strutturano”, poiché essa farà emergere, “meglio di qualsiasi discorso umanitario o ecologico, la presa di coscienza della necessità di un altruismo, almeno interessato.”
“E, anche se, come occorre ovviamente sperarlo, questa crisi non sarà molto grave, non bisogna dimenticare, come per la crisi economica, di impararne la lezione, affinché prima della prossima crisi – inevitabile – si mettano in atto meccanismi di prevenzione e di controllo, come anche processi logistici di un’equa distribuzione di medicine e di vaccini. Si dovranno, per ciò, organizzare: una polizia mondiale, uno stock mondiale e dunque tasse mondiali. Si arriverebbe allora, molto più rapidamente, cosa che non avrebbe permesso la sola ragione economica, ad organizzare le basi di un vero governo mondiale.„
“È del resto con la creazione dell’ospedale che è cominciata in Francia, al XVII secolo, la messa in atto di un vero Stato”, afferma per concludere.

Tuttavia, con la legge Bachelot e le altre “riforme” che ha imposto il suo “amico Nicolas”, (Sarkozy) è precisamente l’ospedale che stanno smantellando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *