La musica riduce lo stress nei pazienti con malattie cardiache

Stampa / Print
Fonte: http://www.partecipasalute.it/cms_2/node/1239

Ascoltare la musica sembra migliorare la condizione di pazienti che soffrono di stress ed ansia conseguenti ad i trattamenti per la cura delle malattie coronariche. Una revisione sistematica Cochrane ha evidenziato che ascoltare la musica diminuisce la pressione sanguigna, il ritmo cardiaco ed i livelli di ansia nei pazienti con malattie cardiache. Convivere con questo tipo di malattie è estremamente stressante. L’incertezza e l’ansia legate alla diagnosi e ai successivi trattamenti possono peggiorare la condizione. Per esempio, lo stress può aumentare la pressione del sangue e di conseguenza il rischio di complicazioni. Ascoltare musica potrebbe aiutare ad alleviare lo stress e quindi ridurre il rischio. “I nostri risultati suggeriscono che ascoltare musica può portare un beneficio ai pazienti con malattie cardiache” ha detto Joke Bradt, che lavora a Philadelphia presso il Centro di Ricerca delle Arti e della Qualità della Vita. “Tuttavia gli studi clinici che abbiamo considerato sono generalmente di piccole dimensioni e non omogenei in termini di stile di musica e lunghezza della sessione musicale. Una migliore definizione delle caratteristiche della musica ascoltata sarebbe sicuramente utile”. I ricercatori hanno considerato i risultati riportati da 23 studi, per un totale di 1461 pazienti. Due degli studi inclusi coinvolgevano pazienti trattati da terapisti musicali esperti, mentre in molti altri i pazienti ascoltavano musica registrata su CD proposta da un operatore sanitario. Ascoltare musica procura sollievo ai pazienti con malattie coronariche che soffrono di ansia, riducendo il ritmo cardiaco e la pressione del sangue. Inoltre ascoltare musica migliora l’umore, anche se non sembrano esserci miglioramenti per i pazienti che soffrono di depressione dovuta alla malattia. “La musica può influenzare le nostre emozioni, le nostre risposte psicologiche e la nostra prospettiva di vita, e questi risultati preliminari indicano che è necessario approfondire i meccanismi attraverso i quali la musica può aiutare i pazienti con malattie cardiache. In particolare potrebbe essere interessante studiare i potenziali benefici della musica offerta da terapisti esperti, che potrebbero essere differenti da quelli che si manifestano quando si ascolta semplicemente musica registrata” ha detto Bradt. Bradt J, Dileo C. Music for stress and anxiety reduction in coronary heart disease patients. Cochrane Database of Systematic Reviews 2009, Issue 2. Art. No.: CD006577. DOI: 10.1002/14651858.CD006577.pub2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *