Omeopatia per alleviare gli effetti avversi delle terapia antitumorali: nessuna efficacia

Stampa / Print
Fonte: http://www.partecipasalute.it/cms_2/node/1238

Farmaci omeopatici: possono aiutare ad alleviare gli effetti avversi della terapia del cancro? I farmaci e la radioterapia, utilizzati per la cura del cancro, possono causare spiacevoli effetti come nausea, vomito, dermatite e i vari sintomi della menopausa. Circa un terzo dei pazienti con cancro utilizza delle terapie complementari, incluse le medicine omeopatiche, con l’obiettivo di ridurre gli effetti avversi. In una revisione sistematica che comprende studi randomizzati e controllati, i ricercatori Cochrane hanno esaminato recenti evidenze sulla sicurezza e sull’efficacia delle medicine omeopatiche utilizzate in queste situazioni. La revisione include 8 studi che coinvolgono in totale 664 partecipanti. Uno studio con 256 partecipanti ha evidenziato come l’irritazione della pelle causata dalla radioterapia sia ridotta nei pazienti che utilizzano pomate alla calendula, confrontati con coloro che utilizzano creme a base di trolamina. In un altro studio su 32 soggetti, il Traumeel S (una combinazione di 14 farmaci omeopatici) si è dimostrato più efficace, rispetto al placebo, nel ridurre la sintomatologia dolorosa della bocca causata dalla chemioterapia. Due piccoli studi che prendono in considerazione gli effetti avversi della radioterapia risultano positivi ma a rischio di distorsioni, mentre altri due piccoli studi sulla chemioterapia non mostrano alcun effetto positivo. “Alcuni dati preliminari suggeriscono che alcuni farmaci omeopatici possono portare dei benefici in condizioni specifiche, sebbene questi risultati necessitino di essere replicati in studi futuri” ha detto il dottor Sosie Kassab, direttore del Royal London Homeopathic Hospital’s Complementary Cancer Service ed autore della revisione. “Gli effetti della calendula potrebbero dipendere dalla formulazione, dato che queste preparazioni possono essere ottenute con metodi differenti” Altri due studi hanno valutato i farmaci omeopatici per alleviare i sintomi della menopausa causata dalle terapie del tumore al seno: questi studi non riportano alcun beneficio legato all’uso di farmaci omeopatici rispetto al placebo.
Per i farmaci omeopatici oggetto di questi studi non sono stati evidenziati effetti avversi gravi o interazioni con i trattamenti convenzionali. “Al momento non ci sono prove che supportino l’uso di farmaci omeopatici per il trattamento degli effetti avversi delle terapie oncologiche” ha detto Kassab “Ma la ricerca a disposizione è tuttora scarsa”. Riferimento bibliografico completo: Kassab S, Cummings M, Berkovitz S, van Haselen R, Fisher P. Homeopathic medicines for adverse effects of cancer treatments. Cochrane Database of Systematic Reviews 2009, Issue 2. Art. No.: CD004845. DOI: 10.1002/14651858.CD004845.pub2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *