Stampa / Print
Fonte: http://mercatoliberonews.blogspot.com/2009/04/rivolta-contro-goldman-sachs.html

L’esibito «eccezionale profitto» di Goldman è stato accolto con rabbia e dispetto e se ne capiscono i motivi: i profitti vengono dal salvataggio della AIG, ossia, ancora una volta, da denaro pubblico. In pratica si è fatta pagare due volte per lo stesso rischio, e il secondo pagamento è venuto direttamente dalle tasche dei contribuenti. L’accusa è grave soprattutto per il governo Obama, pieno di ex uomini-Goldman, dove il presidente pare loro ostaggio. E’ Goldman Sachs che comanda alla Casa Bianca?
Maurizio Blondet 17 aprile 2009 Stampa Manda per E-mail Testo Il fatto: Goldman Sachs ha annunciato in anticipo i suoi risultati, esibendo un profitto incredibile di questi tempi, 1,8 miliardi di dollari. Contemporaneamente – è questo lo scopo dell’annuncio del suo ultimo trionfo – ha dichiarato di voler emettere nuove azioni per «consentire ai suoi azionisti di restituire i fondi TARP», ossia il grosso aiuto di Stato regalato alle banche d’affari da Paulson, Geithner e Bernanke.

Ma se i padroni di Goldman si aspettavano applausi e una corsa a sottoscrivere, sono rimasti delusi. Invece, le azioni sono cadute del 9%, e il web e persino i media ufficiosi hanno dato la stura a tutta una serie di critiche, furenti e acrimoniose, contro i «masters of the universe» (1).

Anzitutto per un motivo: Goldman Sachs vuole liberarsi dei fondi TARP di Stato (una specie di Tremonti Bond) perchè questi sono dati a condizione di pagare minori( L’articolo completo e’ disponibile solo per gli abbonati )

http://www.effedieffe.com/content/view/7151/179/

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.