Stampa / Print
Fonte: http://www.ecplanet.com/blog/archive/2009/04/18/i-ghiacciai-si-stringono-e-l-italia-fa-spazio-alla-svizzera.html

Che l’Italia sarà presto un Paese più piccolo o più grande, anche se solo di qualche metro, è notizia che si apprende dal “lontano” Economist, sul quale è stato pubblicato un articolo che spiega come, in conseguenza del global warming i ghiacciai si siano ristretti trascinando con le loro estremità anche le frontiere tra Italia e Svizzera.

Se più in generale il riscaldamento globale rischia di stravolgere l’assetto topografico planetario, in particolare il fenomeno si sta manifestando tra le cime del Monte Rosa. Il Massiccio italo-svizzero ospita 9 ghiacciai, di cui sette nel versante nostrano.

L’aumento delle temperature ha fatto sì che queste masse ghiacciate, da sempre utilizzate come punti cardinali per la delineazione del confine, si siano ridotte nelle dimensioni, spostando di conseguenza la linea di frontiera.

La modifica è stata recentemente approvata dal Governo italiano, dopo un lavoro che ha richiesto 4 anni di analisi del territorio e confronti con i colleghi svizzeri.

L’Italia non era chiamata a “mettere mano” alla frontiera svizzera dagli anni ’70, quando si dovette riaccomodare la linea stabilita nel 1861, perché un corso d’acqua fu deviato per permettere la costruzione di un allaccio stradale tra Como e Lugano.

Gli effetti del global warming sulle mappe, in un documentario del National Geographic:

Fonte: diregiovani.it

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.