Stampa / Print
Fonte: http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/

I pignoramenti sono aumentati del 24% in USA nei primi tre mesi .

Si attende un aumento di questi numeri, in quanto le banche, dopo un periodo di “blocco dei pignoramenti” hanno deciso di ricominciare a portare via le case ai morosi.

840.000 persone hanno ricevuto una lettera di foreclosure nei primi tre mesi dell’anno (contro 650.000 di un anno fa).

Nel solo mese di marzo più di 340,000 famiglie sono state pignorate, il 17% in più che a febbraio e il 46% in più di un anno fa..

E’ evidente che l’auento delle foreclosures porterà ad un aumento delle vendite di case esistenti (quelle soggete a pignoramento, ovviamente).

Questa situazione dovrebbe tenere bassi i prezzi (anzi in discesa, dato che le vendite derivanti da foreclosure avvengono a prezzi bassi), e tenere alto lo stock di nuove case invendute.

La speranza? che dalla fine dell’estate questo processo tenda a diminuire! ma non si può investire sulle speranze, se non una piccola dosa di capitale.

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.