IL “VIRUS” ERA NELL’ARIA GIA’ AD OTTOBRE?????

Stampa / Print

Fonte: http://mercatoliberonews.blogspot.com/2008/10/fantascienza.html
http://www.adirondackdailyenterprise.com/page/content.detail/id/503035.html?nav=5008

Riunione segreta tra «i più alti membri degli Stati Maggiori riuniti USA e i loro pari grado europei» sul lago Saranak, Stato di New York City. Nella zona c’è un solo luogo di alto interesse militare: il Trudeau Institute, un laboratorio bio-chimico molto riservato, dove si lavora ad un vaccino contro le specie più letali d’influenza che agisce finanziato direttamente dal governo amerciano. Diverse coincidenze a scansione temporale ci dicono che in certi ambienti ben informati o di settore si attende una crisi pandemica di portata devastante, forse direttamente collegabile a scenari prossimi legati alla crisi economica che sta diventando sempre più sistemica e sociale. Difatti è stata appena attiva da Bush la 1st Brigade Combat Team, per azioni di contenimento di disordini nazionali. Non si sa ancora quale dovrà essere la causa di questi disordini. Inutile dire che ci attendono dei mesi inquietnati, forse terminali.

Non deve accadere mai niente attorno al Saranak Lake, Stato di New York; sicchè l’evento è stato riportato con un certo rilievo dal giornale locale, l’Adirondack Daily Enterprise.

Il 18 ottobre, un grosso Boeing 757 con l’insegna «United States of America» è atterrato nel locale aeroporto regionale a Lake Clear; e due membri dell’airport committe, Barry DeFuria e Larry Miller (sono anche membri del consiglio comunale) vedono sbarcare dall’apparecchio «i più alti membri degli Stati Maggiori riuniti USA e i loro pari grado di Francia, Germania e di un altro Paese, forse la Gran Bretagna».

DeFuria e Miller non sono precisi, perchè hanno potuto guardare la scena solo da lontano; file di soldati vietavano di avvicinarsi, ed hanno sorvegliato l’apparecchio di Stato per tutto il tempo in cui ha sostato all’aeroporto.

Maurizio Blondet
23 ottobre 2008 (http://mercatoliberonews.blogspot.com/2008/10/fantascienza.html)

Di seguito l’articolo del 18 Ottobre del giornale locale, l’Adirondack Daily Enterprise:

(e’ possibile tradurre la notizia tramite la funzione TRADUCE ME nella barra laterale destra)

Top international military officials meet in Adirondacks

By PETER CROWLEY, Enterprise Managing Editor
POSTED: October 18, 2008

Men in military uniforms work around a Boeing 757 airplane with “United States of America” printed on its fuselage, parked at the Adirondack Regional Airport in Lake Clear Friday.
(Enterprise photo — Lou Reuter)

SARANAC LAKE – Powerful generals and admirals from some of the most powerful nations on Earth are reportedly meeting somewhere in the local area this weekend after flying into the Adirondack Regional Airport in Lake Clear on Friday.
Among the passengers of a large Boeing 757 airplane with “United States of America” printed on its fuselage were top members of the U.S. Joint Chiefs of Staff and their counterparts from France, Germany and another country, possibly Great Britain, according to Barry DeFuria, a town of Harrietstown councilman and Airport Committee member who was there when the plane landed. A top military delegation from Italy flew in on a separate Falcon airplane, DeFuria said.
Town Supervisor Larry Miller, also on the Airport Committee, was also there and confirmed which nations’ officials were on which planes, but he said he did not know what kind of officials they were or where they were going from the airport. He said he and DeFuria had to get security clearances to be present and that soldiers were guarding the 757 around the clock at the airport.
The Joint Chiefs of Staff is the leadership council of the U.S. military, comprised of the top general or admiral of each branch of the armed services. Its current chairman is Admiral Michael Mullen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *