IL RAME E L’INFLAZIONE…..LA CINA GETTA LE BASI PER VINCERE LA GUERRA. (DA LEGGERE CON ATTENZIONE)

Stampa / Print
Fonte: http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/2009/04/il-rame-e-linflazionela-cina-getta-le.html

Il rame sale (come altre materie prime….). Guardate che rialzo negli ultimi 4 mesi…..
Eppure ci dicono che l’inflazione è negativa….e i tassi non saliranno…
Lo sapete perchè?1)Perchè i dati inflattivi considerano i 12 mesi passati e non quelli futuri2)Perchè l’aumento del prezzo delle materie prime si riflette dopo qualche mese sui prodotti.
IN PIU’….
Attenzione ai Cinesi….continuano a comprare materie prime a go go. garantendosi i prezzi per anni e pagando in DOLLARI (INDEBITANDOSI IN DOLLARI).
Attenzione ai cinesi, da mesi continuano a comprare assets terreni, materie prime..pagandoli in dollari.
Il bilancio dello stato cinese si sta equilibrando.
Hanno grandi attivi in dollari (obbligazioni americane) e stanno aumentando rapidamente i passivi in dollari (acquistando materie prime per anni indebitandosi in dollari….gli stessi investiti in america)
Quindi fra qualche mese potranno permettere al dollaro di svalutarsi pesantemente.
Venderanno i titoli di stato americani causando un crollo del dollaro.
Con i dollari che otterranno potranno pagare le materie prime (che nel frattempo saranno salite enormemente (in dollari).
A quel punto…i cinesi venderanno sempre meno prodotti agli americani in quanto le loro aziende saranno meno competitive. Ma i cinesi potranno contare su una domanda interna in aumento e l’effetto dell’aumento delle materie prime sarà limitato per loro, in quanto hanno già fissato il prezzo e hanno già i dollari con cui pagarle)
America (e crediamo europa) dovranno pagare di più le materie prime importando una grande inflazione. Le industrie occidentali che non si saranno garantite l’approvigionamento di materie prime a un prezzo fissato e non si saranno coperte dal rischio svalutazione dollaro non saranno competitive rispetto alle industrie cinesi.
Quindi i cinesi potrebbero riuscire a non perdere piu’ di tanto le quota di mercato occidentaleI cinesi diverranno sempre più padroni del mondo. E LA GUERRA L’AVRANNO VINTA LORO.
A noi non resta che difenderci. Come? Verificando che il mondo stia andando in questa direzione e acquistando materie prime.
Il destino dell’euro non è chiaro, ma riteniamo che possa esserci anche una forte svalutazione dell’euro verso la valuta cinese. Mentre l’euro dollaro non dovrebbe subire cambiamenti sostanziali.
Vi ricordo che un eventuale aumento delle materie prime e in parte dovuto alla decisione di STAMPARE MONETA priva di valore, da parte delle banche centrali occidentali.
La svalutazione delle monete porta all’aumento del costo di materie prime e quindi ad un aumento dell’inflazione. Anche se case e altri beni locali NON dovrebbero subire rialzi particolari (così come i mercati azionari europeio e americani)
Anche l’ultima lettera di Leap2000(http://www.europe2020.org/) del 15 aprile avvisa di una vera e propria tempesta valutaria a settembre.
QUINDI, RIASSUMENDO….

A PROTEZIONE DEI RISPARMI SI DEVE INVESTIRE ANCHE :

1) NEL MERCATO DELLE COMMODITIES (MATERIE PRIME)
2) NEL MERCATO DEI CAMBI

In questa direzione noi di MERCATO LIBERO CI MUOVEREMO NELLE PROSSIME SETTIMANE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *