Rivolta contro Goldman Sachs

Stampa / Print
Fonte: http://mercatoliberonews.blogspot.com/2009/04/rivolta-contro-goldman-sachs.html

L’esibito «eccezionale profitto» di Goldman è stato accolto con rabbia e dispetto e se ne capiscono i motivi: i profitti vengono dal salvataggio della AIG, ossia, ancora una volta, da denaro pubblico. In pratica si è fatta pagare due volte per lo stesso rischio, e il secondo pagamento è venuto direttamente dalle tasche dei contribuenti. L’accusa è grave soprattutto per il governo Obama, pieno di ex uomini-Goldman, dove il presidente pare loro ostaggio. E’ Goldman Sachs che comanda alla Casa Bianca?
Maurizio Blondet 17 aprile 2009 Stampa Manda per E-mail Testo Il fatto: Goldman Sachs ha annunciato in anticipo i suoi risultati, esibendo un profitto incredibile di questi tempi, 1,8 miliardi di dollari. Contemporaneamente – è questo lo scopo dell’annuncio del suo ultimo trionfo – ha dichiarato di voler emettere nuove azioni per «consentire ai suoi azionisti di restituire i fondi TARP», ossia il grosso aiuto di Stato regalato alle banche d’affari da Paulson, Geithner e Bernanke.

Ma se i padroni di Goldman si aspettavano applausi e una corsa a sottoscrivere, sono rimasti delusi. Invece, le azioni sono cadute del 9%, e il web e persino i media ufficiosi hanno dato la stura a tutta una serie di critiche, furenti e acrimoniose, contro i «masters of the universe» (1).

Anzitutto per un motivo: Goldman Sachs vuole liberarsi dei fondi TARP di Stato (una specie di Tremonti Bond) perchè questi sono dati a condizione di pagare minori( L’articolo completo e’ disponibile solo per gli abbonati )

http://www.effedieffe.com/content/view/7151/179/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *