Caso Tomlinson/G20. Mai credere alle autopsie della polizia

Stampa / Print
Fonte: http://www.gennarocarotenuto.it/7242-caso-tomlinsong20-mai-credere-alle-autopsie-della-polizia/

La polizia mente sempre avevamo documentato qui. Ma è triste vedere fino a che punto. Nel caso del povero Ian Tomlinson, il giornalaio ammazzato nel G20 a Londra avevano: 1) mentito sul merito, raccontando di averlo soccorso mentre i manifestanti li bersagliavano; 2) mentito sul metodo, ed è emerso il video del povero Tomlinson malmenato da un poliziotto. 3) hanno mentito sull’autopsia. Se la prima aveva attribuito la morte ad un infarto è stata necessaria una seconda autopsia per sapere che il povero Ian è morto per un’emorragia interna probabilmente causata dal poliziotto finalmente sospeso dal servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *