Lo Stato Siamo Noi

Stampa / Print
Fonte: http://iogiocopulito.it/2009/04/lo-stato-siamo-noi/

By Sandra Amurri

Lo Stato, oggi, erano quelle bare, allineate, che racchiudono la vita degli studenti, che lo Stato non ha saputo proteggere dagli avventori della ricchezza senza regole, al di là delle regole. Bare che racchiudono la vita, di mamme, di papà, spesa a lavorare, con onestà e sacrificio. Lo Stato, siamo noi. Noi che dobbiamo smettere di piangere i nostri figli. Noi che dobbiamo trasformare le lacrime in un solo grido: il diritto di essere cittadini e non sudditi. Noi che dobbiamo imparare a non scambiare i diritti con i favori. Noi che dobbiamo pretendere scuole, ospedali, case sicure. Perché voi che siete lì, stamane, allineati, in prima fila, come sempre, dentro le vostre casacche, di ogni colore, pronti a cambiarle per continuare la vostra corsa verso il potere, senza mai rendere conto, di ciò che avete fatto, di ciò che non avete fatto, siete nostri dipendenti. Non ci sono razze elette, né di destra, né di sinistra. Nessuna superiorità morale parolaia vi salverà. Lo Stato non imbroglia, non tradisce, non tace, non ammette vuoti di legalità e giustizia. Non tollera un’informazione che rinuncia ad informare per non disturbare il potere poi specula sul dolore per fare audience. Lo Stato siamo noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *