Paura dei metalli pesanti? Fatti un pesto!

Stampa / Print
Fonte: http://www.dottorperuginibilli.it/index.php?option=com_content&task=view&id=257&Itemid=9

Sulla base delle osservazioni di un medico giapponese, il Dr. Yoshiaki Omura, le foglie fresche di coriandolo sarebbero capaci di disintossicare l’organismo dai metalli pesanti. Sempre secondo lo Stesso, il consumo di zuppe a base di questa spezia aumenta l’eliminazione urinaria di mercurio, verosimilmente attraverso un meccanismo di chelazione.

Formula per un pesto al coriandolo:

– 4 spicchi di aglio
– 1/3 di tazza di noci del Brasile (selenio)
– 1/3 di tazza di semi di girasole (cisteina)
– 1/3 di tazza di semi di zucca (zinco, magnesio)
– 2 tazze di foglie fresche di coriandolo (vitamina A)
– 2/3 di tazza di olio extravergine di oliva
– 4 cucchiai di succo di limone (vitamina C)
– 2 cucchiaini di polvere di alga dulse
– sale marino quanto basta.
Preparazione: miscelare bene il coriandolo e l’olio extravergine di oliva in un frullatore, poi, aggiungere l’aglio, i semi, le noci, le alghe e il succo di limone. Frullare il tutto fino a ridurlo ad una crema. Aggiungere un pizzico di sale e frullare nuovamente. Versare la salsa in un contenitore di vetro scuro e a chiusura ermetica. Conservare in frigorifero. Assumere due cucchiaini di questa salsa per due volte al giorno, per tre settimane consecutive. Contemporaneamente, assumere delle compresse di alga clorella: il coriandolo chela i metalli e li trasporta verso l’intestino. La clorella li lega nell’intestino e li trasporta verso l’esterno con le feci.

1 comment for “Paura dei metalli pesanti? Fatti un pesto!

  1. Anonimo
    1 ottobre 2009 at 20:07

    Già, ma dove trovare le foglie fresche di coriandolo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *