Grattacieli Vuoti

Stampa / Print
Fonte: http://mercatoliberonews.blogspot.com/2009/04/grattacieli-vuoti.html

Nei primi tre mesi del 2009 il credito bancario in Cina è aumentato di 4.6 trilioni di yuan che sono circa 800 miliardi di dollari, un ritmo triplo di quello del 2008. In tre mesi, per cui in un anno sarebbe un ritmo di 3 mila miliardi di dollari di credito NUOVO !

Il PIL cinese è meno di 3mila miliardi di $ per cui questi stanno pompando credito nell’economia al ritrmo di 3 mila miliardi l’anno in un economia da 3 mila miliardi, non so rendo, come se in Italia si creasse credito per 2mila miliardi di euro nel 2009

Questo spiega perchè la borsa cinese stia salendo in verticale, +40% in un mese e mezzo, e però anche perchè costruiscono tutti questi grattaciali vuoti, il partito vedendo la crisi a fine anno ha dato ordine alle banche di fare prestiti, queste hanno obbedito perchè sono statali e quelli che li ricevono li utilizzano costruendo che è il modo più semplice di creare lavoro e guadagni veloci.

Come dice Michael Pettis nel suo blog scritto da Pechino dove insegna ci sarà lavoro per esperti in bancarotte in Cina nei prossimi anni quando chi ha messo su tutti questi palazzi andrà fallito

————
… Goldman when one of them received a notice that there were credible rumors on the March increase in new loans. We had all been expecting a very big March number – between RMB 1.3 and RMB 1.6 trillion.

It turns out that the true number may have been an astonishing RMB 1.9 trillion.

That means that for the first three months of the year we have had loan increases of RMB1.6 trillion, RMB 1.1 trillion, and RMB 1.9 trillion. This amounts to RMB 4.6 trillion for the first quarter of 2009, compared to RMB 4.5 trillion for all of 2008. Notice to my students: learn more about how to resolve and restructure bad loans. This will be a great career option for you over the next few years.

http://www.cobraf.com/forum/topic.php?topic_id=5815&reply_id=155370

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *