PUO’ UNA CICALA SPOSARSI CON UNA FORMICA?

Stampa / Print
Fonte: http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/2009/04/puo-una-cicala-sposarsi-con-una-formica.html

Si è possibile, ma solo per divorziare dopo poco portandosi via tutti i risparmi della formica!

Infatti le recenti decisioni di non far fallire o nazionalizzare le banche di preservare gli interessi di proprietari di azioni di banche, di preservare il valore delle obbligazioni delle banche …

FACENDO INTERVENIRE LO STATO CON I SOLDI DEI CONTRIBUENTI

Segna la fine della formica e la vittoria della cicala.

Chi negli scorsi anni è vissuto sui debiti oggi non vede la sua casa espropriata o la sua azienda chiudere…. (sarebbe corretto). Gli danno tassi di interesse passivi molto bassi, e stampando moneta (senza un valore sottostante reale) creano inflazione (o perdita di potere d’acquisto).

L’inflazione ha due effetti:
1) riduce l’entità del debito da pagare (1000 euro di oggi fra tre anni potranno comprare molti meno beni, chi ha 1000 di debito potrà ripagarlo con facilità)

2) Riduce il valore dei risparmi. Il capitale risparmaito in una vita di lavoro verrà eroso dalla crescita dei prezzi (non di tutti i prezzi…gli immobili staranno fermi, ma dei beni di primaria necessità)

Quindi OBAMA è il peggior distruttore di ricchezza del ceto medio che è apparso sulla faccia della terra d’occidente negli ultimi decenni.

Bernanke Geithner, Clinton, Biden…i suoi aiutanti.
L’inghilterra e la svizzera ne seguono le mosse.

L’Europa frena un po’ ma poi presta soldi a go go al Fondo monetario Internazionale….MA DA DOVE PRENDE QUESTI SOLDI??Chi ha risparmiato rappresenta l’ultima VITTIMA SACRIFICALE in modo tale che il mondo rimanga sotto il controllo delle cicale.

Non tutti gli animali sono uguali, qualcuno (i maiali – o le cicale) sono più uguali degli uguali.

Le borse festeggiano e continueranno fino a giugno – tranne che per una cattiva discesa che si concluderà entro fine maggio) e non potevano fare altrimenti…

Dovete sapere che quando un governo decide di stampare moneta, i primi beneficiari sono i produttori di materie prima, poi le aziende. Chi ci rimette sempre sono i risparmiatori.

Alla lunga le aziende stesse andranno male perchè il cittadino, accorgendosi (ma dopo mesi) di essere più povero, comincia nuovamente a frenare i consumi.

LA SOLUZIONE ALLA CRISI FESTEGGIATA IN QUESTI GIORNI AL G20 NON E’ UNA SOLUZIONE BASATA SULLA GENERAZIONE DI VALORE, SULL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA…

MA E’ UNA SOLUZIONE ALLA CRISI CHE VUOLE CURARE CON LA STESSO VELENO CHE HA CAUSATO LA CRISI: IL DEBITO.

Il debito viene di fatto trasferito dalle aziende allo stato. All’inizio tutto bene….ma ben presto ci accorgeremo come il rischio dello stato sia elevato e pretenderemo una remunerazione al rischio più alta, senza contare che l’inflazione in rialzo provocherà (ma con ritardo) un aumento dei tassi.

Solo allora ci accorgeremo che i tassi da pagare a uno stock di debito doppio saranno insostenibili e la crescita delle prossime settimane porterà ben presto altra miseria.

UN CONSIGLIO PER I PIù PICCOLI: MASSIMO RISPETTO VERSO LE FORMICHE E totale disprezzo per le cicale.

Allietano con il canto ma poi….si rivelano peggio delle peggiori locuste distruttrici.

Anche questa volta le cicale hanno vinto: ringraziamenti particolari a OBAMA E BERLUSCONI. Due personaggi apparentemente diversi in realtà molto simili.

Anche se con Obama QUALCHE TESTA IN PIU’ STA CADENDO…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *