G20, verso un nuovo ordine mondiale

Stampa / Print
Fonte: http://informazionescorretta.blogspot.com/2009/04/g20-verso-un-nuovo-ordine-mondiale.html


Parola di Gordon Brown:

il documento finale del G-20

e’ un passo significativo sul cammino della ripresa

[…]

verso un nuovo ordine mondiale

Eccovi qui di seguito un primo stralcio del comunicato finale (ci riserviamo di analizzare il documento e riproporvelo a breve):

I maggiori fallimenti nel settore finanziario e nel sistema di regolamentazione e supervisione sono stati le cause fondamentali della crisi.

La fiducia non puo’ essere restaurata se non ricostruiremo la credibilita’ del nostro sistema finanziario. Agiremo per ricostruire un piu’ forte, piu’ globale, sistema di regolamentazione e supervisione per il futuro settore finanziario, che dovra’ sostenere gli obiettivi di crescita e supportare le imprese e i cittadini.

Agiremo per assicurarci che i sistemi di regolamentazione finanziaria interna siano forti.

Ma siamo anche d’accordo di stabilire una maggiore cooperazione sistemica tra i paesi, con una struttura internazionale ad alti livelli, cosi’ come lo richiede un sistema finanziario globale.

Il rafforzamento della regolamentazione e del controllo dovranno promuovere la propieta’, l’integrita’ e la trasaprenza; fornendo protezione contro i rischi attraverso il sistema finanziario attenuando piuttosto che amplificare i cicli economici e finanziari; riducendo il ricorso ai sistemi di finanziamento rischiosi e scoraggiando eccessivi livelli di rischio.

Il sistema di regolamentazione e supervisione dovra’ proteggere i consumatori e gli investitori, sostenere la disciplina di mercato, evitare impatti negativi su altri paesi, ridurre il raggio di arbitraggio, sostenere la concorrenza e il dinamismo e introdurre elementi di innovazione.

[…]

Realizzare un nuovo Financial stability board (Fsb), con un mandato rafforzato, come successore del Financial stability forum (Fsf), includendo tutti i paesi del G20, i membri dell’Fsf, Spagna e la Commissione europea.

Abbiamo dato istruzione ai nostri ministri finanziari per completare l’iplementazione di queste misire in linea con le scadenze fissate nel piano d’azione.

Abbiamo chiesto all’Fsb e all’Fmi di monitorare i progressi, lavorando con il Financial action taskforce e altre isituzioni rilevanti e realizzare un rapporto da presentare al prossimo meeting dei ministri delle Finanze in Scozia a novembre.

Saluti felici

Felice Capretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *