Stampa / Print
Fonte: http://www.carta.org/campagne/beni+comuni/16788

La mattina di sabato, 7 marzo, dalle 9 del mattino il gruppo locale di Greenpeace ha organizzato «E’ ora di Agire: Attiviamoci – Unitevi a noi per dire No al Nucleare», una manifestazione contro la decisione del governo di ritornare all’energia nucleare.

«Lo sfruttamento dell’energia nucleare per la produzione dell’energia elettrica è una scelta rischiosa e anti democratica che negli anni, incidente dopo incidente, disastro dopo disastro, ha dimostrato di non essere conveniente – si legge nel manifesto che convoca la manifestazione – Il Governo continua, infatti, a parlare di nucleare, mentre ha appena firmato accordi europei vincolanti per giungere a una quota del 35 per cento di energia elettrica da fonti rinnovabili al 2020. Il nucleare sottrarrà risorse allo sviluppo delle rinnovabili, oggi ferme al 16 per cento, e il risultato potrebbe essere una nuova procedura d’infrazione davanti alla corte Europea». Si parte da largo Argentina.

A Chiaiano, sempre sabato, cittadini scendono in piazza per la chiusura della discarica di rifiuti all’interno del parco delle cave, ma anche per un Piano rifiuti alternativo al disastro delle megadiscariche e degli inceneritori. Si parte alle 16 dalla stazione della Metro di Chiaiano

Per aderire: insurgencia@email.it

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.