Stampa / Print

«Li portavano sull’aereo poi dicevano: è una bella giornata, andatefuori un po’ a giocare», avrebbe detto il Cavaliere riferendosi voli della morte,con i quali venivano eliminati gli oppositori (spesso dopo essere statitorturati) del regime militare tra il 1976 e il 1983).Sicuramente lui dirà che si tratta di un equivoco (lo speriamo tutti) e che se anche gli fosse scappato di bocca una frase del genere era solo una battuta mal interpretata.
Intanto il mondo ride di noi, e lui continua a vincere le elezioni.

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.