Stampa / Print

E’ indubbio che per i milioni di risparmiatori onesti è un giorno di festa. L’UBS (e con lei la Svizzera intera, visto che il Consiglio Federale svizzero ha acconsentito) CONSEGNERA’ NELLE MANI DEL GOVERNO AMERICANO I NOMI DEI SUOI CLIENTI AMERICANI.La segretezza dei conti cifrati NON e’ che un lontano ricordo.Questo precedente, unito a quello dello stato tedesco con la Banca dI VADUZ, fa capire che nei prossimi mesi TUTTI I GOVERNI OCCIDENTALI riusciranno ad ottenere dalle banche svizzere e da molte banche off shore i nomi dei clienti e i loro depositi.CHI HA I SOLDI PRESSO UNA FILIALE SVIZZERA DI UNA BANCA ITALIANA : ATTENTIIIIIICHI HA I SOLDI IN UNA BANCA SVIZZERA CHE HA UNA FILIALE IN ITALIA : ATTENTIIIIICHI HA I SOLDI IN SVIZZERA…..ATTENTIIIIIIILa ricerca disperata di liquidità da parte dei governi occidentali renderà difficile il compito dei gnomi svizzeri.CARI DETENTORI DI CONTI ALL’ESTERO..SE NON AVETE SEGUITO IL CONSIGLIO DI RIMPATRIARE I CAPITALI SOTTO IL GOVERNO TREMONTI (QUELLO PRECEDENTE) OGGI POTETE COMINCIARE A TREMARE…….. L’UBS ha accettato di pagare 780 milioni di dollari (913 milioni di franchi) nell’ambito di un accordo extragiudiziale con le autorità statunitensi, per risolvere una spinosa questione di evasione fiscale. L’istituto bancario ha pure deciso di svelare i nomi dei facoltosi clienti che ha aiutato a non pagare le tasse, ha precisato mercoledì sera il Dipartimento di giustizia di WashingtoNUBS: il Governo “prende atto” 18.2.2009 22:09Durante una “mini sessione straordinaria”, come l’ha definita il vicecancelliere Oswald Sigg, il Consiglio federale si è chinato sulle pressioni della giustizia statunitense sull’UBS. Al termine della riunione serale, HansRudolf Merz ha dichiarato che il Governo “ha preso atto” del fatto che la banca e l’Autorità federale di sorveglianza dei mercati finanziari (FINMA) intendono raggiungere un accordo con l’autorità giudiziaria di Washington. L’Esecutivo, ha precisato il capo del Dipartimento delle finanze, non ha deciso nulla e aspetta che le parti in causa raggiungano un’intesa.

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.