Stampa / Print
Fonte: http://www.danielemartinelli.it/2009/02/22/il-mondo-provvede-litalia/

Il mondo riporta le parole di Paul Volcker, ex governatore della Federal reserve e attuale consigliere della Casa Bianca, che definisce la grande depressione peggiore del ‘29. In Italia si parla del partito derelitto e di Dario Franceschini come panacea di tutti i mali.

Il mondo osserva Obama intento ad applicare uno sgravio fiscale per il 95% degli operai americani. In Italia Casini fonda il partito della nazione.

Il presidente americano garantisce per il prossimo biennio un bilancio sobrio, onesto e disciplinato. In Italia, il recente voto bipartisan, garantirà i rimborsi elettorali per le europee a tutti i partitini che otterranno il 2% dei consensi.

Il funzionario del ministero del tesoro americano preannuncia un aumento delle tasse sui redditi elevati. In Italia Nicky Vendola si inventa Rifondazione per la sinistra e Daniela Santanché il movimento per l’Italia. Partiti fondati per fare affari nelle tasche di madrine e padrini alle varie tornate elettorali. Le europee sono vicine.

Le democrazie del mondo rimboccano le maniche per attutire l’impatto della recessione, l’Italia regala un milione di euro a Bonolis, costringe gli infermieri a 1.200 euro mensili quando va di lusso e dà visibilità a uno come Povia, che non sostiene i disoccupati di Pomigliano d’Arco perché “troppo pochi”.

L’ignoranza consapevole è la corrente politica più diffusa. Ecco perché l’osso è ormai spolpato. Quelli coi denti lo stanno già masticando.

Si salvi chi può perché chi non può farà una brutta fine.

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.