Stampa / Print
Fonte: http://giugioni.ilcannocchiale.it/post/2161335.html

Se fossero stati due ragazzi extracomunitari ad investire una donna italiana sulle strisce pedonali, riducendo in fin di vita una bimba di 4 anni il Tg1 avrebbe fatto l’apertura dell’edizione delle 20.00.
Siccome i ruoli sono capovoli, e a combattere contro la morte è una bimba cingalese, la notizia non sembra interessare molti.
L’articolo di seguito è tratto da La Sicilia di oggi (ed.Pdf)

Falciati mamma e due figlioletti in corso Sicilia, grave la bimba
È ricoverata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Garibaldi con la prognosi riservata per un politrauma una bimba cingalese di quasi 5 anni, investita ieri pomeriggio da uno scooter in corso Sicilia mentre, con la giovane madre e il fratellino di un anno e 4 mesi, attraversava la strada sulle strisce pedonali. Il bimbo è stato ricoverato nel reparto di Pediatria del Vittorio Emanuele, ma non ha niente di grave ed è stato trattenuto solo in osservazione. La madre è stata medicata al Garibaldi per lievi contusioni e subito dimessa. I due occupanti lo scooter, di 17 e 19 anni, sono stati medicati al Vittorio Emanuele per lievi contusioni e poi interrogati a lungo dai vigili urbani. Pare, da una prima ricostruzione, che i due giovani procedessero abbastanza velocemente sulla carreggiata in direzione corso Martiri. Alla vista dei tre che attraversavano sulle strisce con le buste della spesa in mano, il conducente avrebbe frenato, perso il controllo del mezzo che sarebbe caduto e scivolato fino a falciare bimbi e mamma.

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.