Stampa / Print
Fonte: http://www.italiopoli.it/post/2143713.html

Evidentemente non mi sono fatto capire (ma c’è la registrazione della puntata per questo), oppure qualcuno non sa o non vuole capire. In entrambi i casi, ribadisco ciò che scrivo da anni mentre tutti coprivano Moggi e il sistema, ciò che dico al Tg 3 nei commenti, ciò che ho detto da Vespa: nel sistema calcio, faccia malata del Paese malato che intreccia tutte le sue facce, Moggi è giudicabile penalmente e sportivamente. Nel primo caso facciano i giudici, ma non per gloria mediatica bensì per ricerca della verità. Nel secondo giudicare Moggi (assolutamente corresponsabile della “malattia”) prevede che chi lo giudichi non sia coinvolto. E invece le istituzioni sportivo/calcistiche, sia politiche che giudicanti, sono “malate” e “perverse” come e più di Moggi. Non parliamo della stampa. Questo significa assolvere Moggi? Ma allora vi state e mi state prendendo per il culo, partecipando alla recita in cui i galeazzi e i caprarica intesi come categoria stanno zitti fino a un momento prima e poi danno addosso al Moggi per pulirsi facilmente una coscienza che magari neppure hanno.

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.