Stampa / Print
Fonte: http://www.pieroricca.org/2008/12/14/via-vulpio/

Rieccoci a Milano e sul blog, dopo tre giorni in giro per presentazioni. Grazie a tutti e in particolare a coloro che hanno organizzato gli incontri.

A Bologna, in un momento libero, è capitata l’occasione per scambiare due parole a telecamera accesa con il ministro Raffaele Fitto, in città per un convegno. Non è facile fargli capire che la Costituzione non si cambia a colpi di maggioranza, che Mangano resta un mafioso anche se il Pdl ha preso molti voti e che chi lo critica non necessariamente è un provocatore mandato da un partito avverso. Seguirà video.

Segnalatomi da molti, intanto ripesco dal web l’articolo con il quale Carlo Vulpio, cronista del Corriere della Sera, per il quale ha seguito fin dall’inizio le inchieste che hanno scoperchiato il verminaio di Catanzaro e dintorni, segnala di essere stato rimosso dal suo incarico. Il suo direttore, Paolo Mieli, anziché incoraggiarlo, fornirgli mezzi e protezione, gli ha telefonato per dirgli di smettere. Anche questo, in fondo, e “Roba Nostra”. QUI trovate il racconto e le riflessioni di Carlo Vulpio.

L’indirizzo mail di Paolo Mieli è sempre pmieli@corriere.it.

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.