Stampa / Print
Fonte: http://feeds.feedburner.com/~r/IntuizioniOvvie/~3/472350927/post.aspx

Anteprima Byoblu.Com dello scandalo che l’On. Franco Barbato porterà giovedì 4 dicembre in parlamento. Nella discarica di Chiaiano gli operai camminano sull’amianto allo stato libero. Non solo: lo si respira in tutta la zona circostante, dove tra l’altro si trova l’ospedale Monaldi.

La gente va a lavorare come si va di fronte a un plotone di esecuzione. La gente va a farsi curare, e incassa una pensione a vita che gli verrà pagata per intero, un debito di morte cui non potrà sottrarsi.

Il tutto, ancora una volta, sotto gli occhi complici dello stato, interventista come Mussolini quando si tratta di mobilitare l’esercito per imporre i suoi voleri, ma codardo e lassista come Pilato quando si tratta di garantire i diritti dei cittadini.
La crisi è ormai alle porte, e allora si è aperta la caccia grossa al cittadino. Si spara con proiettili di amianto, con l’obiettivo di limitare la crescita demografica del popolo. Lo fanno in Australia con i canguri. Lo fanno in Africa con i leoni. Qui da noi si fa nelle discariche.

D’altra parte viviamo tempi in cui la forma è stata abolita, e allora bando alle ciancie: quale luogo migliore per liberarsi del cadavere della democrazia, se non proprio una discarica?

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.