Stampa / Print
Fonte: http://www.italiopoli.it/post/2129325.html

E’ sempre più chiara la posta in palio, è sempre più evidente con chi si ha a che fare, è sempre più urgente far conoscere come stanno le cose.

Continua il lavoro dei giornalisti con il prezioso contributo della rete internet.

Perché il Segretario dell’Associazione Nazionale Magistrati, Dr. Giuseppe Cascini, censura i magistrati di Salerno, censura De Magistris (ex PM a Catanzaro) e non muove una sola (piccolissima) critica ai magistrati di Catanzaro? Perché i politici nella (quasi) totalità non parlano delle numerose corruttele che affliggono le pubbliche amministrazioni e si avventurano ad attaccare sempre e comunque i magistrati che li indagano?

Queste ed altre domande, queste ed altre risposte (forse) nell’articolo di Carlo Vulpio “Vento forte sulla Salerno-Catanzaro” (prima puntata).

Con preghiera di lettura e, ove possibile, massima diffusione. L’informazione è nelle nostre mani, occorre farne il miglior uso possibile: diffonderla!

Nicola Piccenna

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.