Stampa / Print
Fonte: http://feeds.blogo.it/~r/ecoblog/it/~3/-rG7rmIp11Y/likea-si-riscalda-grazie-al-sottosuolo

L’Ikea, grazie anche al contributo della provincia di Milano, ha costruito un impianto di geoscambio a bassa entalpia tra i più grandi in Europa nel suo negozio di Corsico. Questo progetto pilota è composto da un sistema di 302 sonde geotermiche, poste ad una profondità di 125 metri, che dovrebbero sfruttare il differenziale di temperatura tra il sottosuolo e la superficie terrestre per fornire aria calda d’inverno e fredda d’estate.

Uso il condizionale perché questo è il primo impianto di queste dimensioni in una zona densamente abitata come quella milanese. A regime, dovrebbe portare al dimezzamento dei costi per il riscaldamento ed il condizionamento dell’edificio, garantendo nel medio-lungo termine il ritorno dei capitali investiti dalla multinazionale svedese. L’Ikea dimostra di credere molto in questo tipo di progetti perché sta costruendo un impianto ancora più grande a Parma.

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.