Stampa / Print
Fonte: http://feeds.blogo.it/~r/ecoblog/it/~3/OorDP3b8PIk/delfini-e-balene-rischiano-di-scomparire-a-causa-dell%e2%80%99inquinamento-acustico

La vita di delfini e balene è in serio pericolo, soprattutto a causa dell’inquinamento acustico generato dall’aumento del traffico marittimo.

A lanciare l’allarme sono stati i partecipanti alla nona Conferenza delle parti dalla Convention on migratory species (Cop9-Cms) in corso a Roma. I cetacei, infatti, utilizzano i suoni per comunicare tra loro, trovare nutrimento ed accoppiarsi, mentre i disturbi antropici si stanno intromettondo in questa rete comunicativa ostacolando la sopravvivenza della specie.

L’appello è quello di adottare motori più silenziosi per le navi, applicare regole più stringenti sull’uso degli studi sismici nelle prospezioni petrolifere e gasiere e adottare nuove tecnologie meno invasive in materia di sonar militar, le altre cause del problema. La speranza è far fede alle dichiarazioni rilasciate dall’Unione Europea al Cop9-Cms riguardo al fatto che sono ad un buon punto per una risoluzione sull’inquinamento marino.

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.